DOCCOM
AGENZIA
DI COMUNICAZIONE
A RISORSE ILLIMITATE
Seguici sui social

info@doc-com.it

Cerca

Asiago Foliage: colori e profumi della montagna

È tempo di foliage: Asiago si riveste di colori e profumi autunnali, le montagne dell’Altipiano si trasformano in uno dei luoghi più affascinanti d’Italia per chi ama il periodo dell’anno che nel Nord America chiamano “estate indiana”: a partire da settembre i boschi si saturano di colori, l’aria si fa più frizzante, le giornate si accorciano e i raggi del sole, più inclinati, regalano tonalità aranciate al panorama.

L’”innamoramento collettivo” per il foliage di Asiago è talmente sentito che ogni anno viene celebrato con una festa che dura un intero weekend. Asiago Foliage torna il 19 e il 20 ottobre: L’occasione per divertirsi ad esplorare le vie del centro, pervase da un’atmosfera frizzante e autunnale, ma anche e soprattutto per andare a passeggiare nei luoghi più affascinanti dei dintorni, su sentieri, mulattiere e cime, con la macchina fotografica al collo per immortalare panorami unici. Gli appassionati di fotografia, professionisti e dilettanti sono invitati, infatti, a cercare lo scatto perfetto, capace di restituire la magia di questa stagione. Un “grande classico” di Asiago Foliage è infatti il concorso fotografico associato alla manifestazione, durante il quale vengono selezionate, esposte e premiate le foto più belle per composizione, colori, luci ed atmosfere.

Gli amanti dell’autunno, dei profumi e dei sapori del bosco, dei colori caldi e della poesia della montagna “fuori stagione” si tengano liberi per il fine settimana del 19 e del 20 ottobre. Nelle vie e nelle piazze del centro va in scena una festa che coinvolge tutta Asiago, dai negozianti ai ristoratori, dagli artigiani agli animatori. Le attività commerciali proporranno addobbi a tema, ricette, oggetti per la casa e prodotti realizzati con zucche, castagne, funghi.

Non mancheranno laboratori creativi, sensoriali e scientifici per ogni età, l’occasione per allenare la propria manualità, scatenare l’immaginazione, giocare con suoni, colori, consistenze. Particolare spazio viene dedicato ai mestieri della montagna: momenti di vita contadina, con la riparazione degli attrezzi, la raccolta dei frutti, i canti e tanta cucina, ovviamente a base di Asiago Dop, polenta cotta lentamente sul fuoco e altri prodotti locali. Anche i ristoranti e i locali propongono ricette a tema, puntando sulla creatività unita alla tradizione. Non mancano, infine, performance artistiche con artisti di strada e associazioni varie. Per non parlare delle passeggiate anche a due passi dal centro a cura di “Guide Altopiano”, “Asiago Guide” e dei Carabinieri Forestali, alla ricerca degli scorci più interessanti da immortalare.

Un mosaico di colori si dipana a vista d’occhio, pronto ad essere “catturato” dal fotografo. Il concorso fotografico abbinato ad Asiago Foliage è la scusa perfetta per andare a caccia di panorami da immortalare. Sono tanti i luoghi, noti e meno noti, che offrono la possibilità di cogliere l’autunno in tutto il suo splendore cromatico. Ad ottobre la bellezza dei panorami di Asiago raggiunge forse il suo massimo picco, tra il rosso intenso degli aceri e dei ciliegi selvatici, l’oro soffuso dei larici e dei faggi, l’ocra e l’arancione che creano un contrasto con il verde degli abeti rossi.

error: Il contenuto è protetto.